Una Scuola del Verde nomade

I vostri traghettatori

Architetto paesaggista, collabora per sette anni con lo studio Zagari Associati, partecipando a numerosi progetti e concorsi di paesaggio e spazio pubblico premiati a livello nazionale e internazionale. Fonda, con Michele Tonci, la MTO & Ass. con cui progetta e realizza tra gli altri il giardino dell’Academia Belgica in Roma. Da sempre attiva sui temi del paesaggio e del giardino dal 2011 al 2017 insegna progettazione dei giardini alla Quasar Design University , vincendo il concorso internazionale per il Festival des Jardins Chaumont sur Loire. Nel 2018 è vincitrice del concorso internazionale per i Giardini della Pace, Jardins Italien Craonne. 592 con Luca Catalano e Claudia Clementini. Con lo stesso team vince il concorso per il Moscow Garden Festival (Golden metal) ed il secondo posto per il Parco del Ponte Valpolcevera Genova . Vincitrice del concorso in due fasi per la pedonalizzazione di Piazzale del Verano (Cimitero monumentale di Roma), progetto in corso.
Andrea Bonito ha conseguito una Laurea in Scienze Naturali e un Dottorato in Scienze Ecologiche. Ha lavorato nel laboratorio di Ecologia Vegetale del Dipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza Università di Roma ed attualmente è un tecnico e botanico del Museo Orto Botanico di Roma, responsabile e curatore del Giardino dei Semplici.
Architetto paesaggista, attraverso il progetto indaga i temi del disegno e della qualificazione dello spazio pubblico, del giardino e del paesaggio. Dal 2003 al 2005 collabora con lo Studio Franco Zagari, in Roma, di cui oggi è consulente in molte occasioni di progetto. É autore di progetti per concorsi premiati e pubblicati riguardanti parchi, giardini, playground e spazi pubblici urbani, in Italia e all’estero. Il suo saggio “Come scegliere le piante” è contenuto in Manuale di progettazione. Giardini (di prossima pubblicazione per la Mancosu Editore), a cura di Franco Zagari.
Tecnico giardiniere presso l’Orto Botanico di Roma. Responsabile della collezione delle piante carnivore, Tillandsiae e Bromeliaceae e co-responsabile zona delle piante mellifere per insetti impollinatori.
Tecnico giardiniere presso l’Orto Botanico di Roma. Responsabile della collezione di bamboo , area delle felci e co-responsabile zona delle piante mellifere per insetti impollinatori.
Nato nel 1949 a Roma, dove si è laureato in Architettura nel 1973. Dal 1981 è il responsabile dello Studio Lapadula fondato nel 1930. Ha partecipato all’attività di cooperazione sull’ambiente di numerose Organizzazioni internazionali. Ha insegnato Progettazione dei Giardini e del Paesaggio all’Accademia di Belle Arti di Roma e Storia del Giardino e del Paesaggio all’Università di Roma 1. Attualmente è responsabile scientifico dei corsi su Giardini e Paesaggi Storici dell’IRViT-ARPEG della Regione Lazio. Ha pubblicato saggi su: Pianificazione urbana e regionale; Analisi dell’ambiente e del paesaggio; Storia del paesaggio e dei giardini.
Si laurea in Biologia presso l’Università Federico II di Napoli. Ha insegnato Botanica orticola, cioè applicata alla progettazione del verde, in Corsi e Master di Progettazione del Giardino e del Paesaggio presso le Università Mediterranea di Reggio Calabria, Federico II di Napoli, Accademia di Belle Arti di Roma, Università di Roma Tre. Ha contribuito alla realizzazione di giardini pubblici e privati in Italia e Francia.
Da sempre appassionato del mondo vegetale , già da bambino insieme al papà crea un Giardino d'acclimatazione dove coltiva piante provenienti dalle zone temperate del pianeta. Laureato in Verde ornamentale e paesaggio all'università di Perugia , attualmente realizza giardini ed è titolare del vivaio "Le Muse" specializzato in piante da collezione della fascia tropicale e subtropicale.
Curioso, sensibile, appassionato di piante e benessere. Attualmente sto approfondendo gli effetti benefici della forest therapy.
Laureata in Scienze Naturali, con master in Bioetica, funzionario tecnico scientifico dell’Università La Sapienza presso la Banca del Germoplasma dell’Orto Botanico di Roma.
Tecnico giardiniere presso l’Orto Botanico di Roma. Responsabile della collezione delle piante acquatiche e co-responsabile zona delle piante mellifere per insetti impollinatori.
Giardiniera al fianco del nonno fin da bambina, dopo una prima gioventù dedicata al teatro e allo studio della storia dell’arte, nel 2011 consegue la laurea in Architettura del Paesaggio presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Per alcuni anni lavora in un vivaio romano come progettista e responsabile dei lavori, ma alla fine del 2015 decide di dedicarsi alla libera professione, affiancando alla progettazione di terrazze e giardini, gli allestimenti floreali e la realizzazione di microgiardini.